Primo numero del nuovo anno, e prima leggendaria novità: due pagine tutte dedicate alla “Cara Prof” in cui approfondiremo testi, incontri, iniziative, corsi di formazione e tutto ciò che ruota intorno al mondo della scuola – ma senza specialismi (che ci sono ottime riviste per questo) – e si connette con il contesto sociale e culturale in cui nuotano studenti, insegnanti e genitori. Diteci cosa ne pensate. E altre novità sono in arrivo in questo 2020: vogliamo comunicare meglio e allargare la nostra rete. Vi terremo aggiornate/i.

Questo fascicolo ha un che di speciale: innanzitutto, 8 pagine in più (e le nostre pagine sono paginone…). Trovate una ricca Apertura dedicata a Piccole donne, il nuovo film e la finalmente tradotta biografia di cui si sta forsennatamente discutendo sui social (tra donne, che agli uomini queste storie proprio non interessano, ahiloro!). Un Tema, curato da Silvia Neonato, che arricchisce e completa il discorso su donne e lavoro avviato sul numero precedente. Poi un Focus sulla memoria, dato che in questo periodo, in occasione del Giorno della Memoria, escono molti testi sulla Shoah, e vale la pena di farsi alcune domande. E ancora: Alessandra Riccio ci racconta una breve storia dell’America Latina che però viene da un lungo passato di coloni e conquistatori, per riflettere su ciò che sta accadendo in Cile (e non solo lì). Zuzanna Krasnopolska ci segnala il bel volume di ricordi del segretario di Wislawa Szymborska (e ogni occasione è buona per parlare di lei!). Adriana Chemello ci parla del libro di Elisabetta Bonucci che illumina di nuova luce la figura di Paolina Leopardi, sorella di Giacomo ma non solo.

E tanto altro ancora, nelle nostre pagine di a/Margine, Primopiano, Letture, Rubriche: insomma, mai come questa volta dovrete riservarvi del tempo e attivare le vostre passioni per leggere tutta la vostra Leggendaria! Il tempo che ci separa dal fantasmagorico numero di marzo che uscirà in occasione di Feminism/3, la Fiera dell’editoria delle donne (Roma, 5/8 marzo 2020) che è in cantiere. Ma intanto, vi siete abbonate? Avete regalato un abbonamento a chi vi è cara/o? La nostra Campagna la trovate alle pagine 80-81: che siate in Italia o all’estero, che vogliate essere Madrine (vale a dire fate buone intorno alla nostra culla!) e/o corpo vivente di lettrici, adulte e giovani Under-35, amanti del cartaceo o della versione in Pdf (o di tutte e due) non fateci mancare il vostro sostegno. Noi ci contiamo!
Buona Lettura

Svuota

Descrizione

LEGGENDARIA N. 139/2020
GENNAIO 2020 – 84 PAGINE

Editoriale

TEMA/PICCOLE DONNE (Louisa May Alcott)

Piccole donne del terzo millennio  
La nuova versione cinematografica dei romanzi sulle sorelle March guarda alle nuove ragazze indicando ancora Jo come modello 
ma soprattutto la sua creatrice: perché Piccole donne è anche un romanzo sul denaro e la sua importanza per essere libere
di Giovanna Pezzuoli

Quanto è moderna Lou, fuori dal salotto dei March
La saga delle quattro sorelle ha oscurato i racconti e i romanzi gotici
 con i quali la scrittrice si era già procurata una discreta fama.
 Opere che svelano una donna libera e anticonformista, nonché suffragista
di Laura Bertolotti

Fra luci e ombre, la vera storia di Jo
È arrivata in Italia a cura di Daniela Daniele la biografia di Martha Saxton che molto ci rivela su Louisa May Alcott, sui messaggi profondi di Piccole donne, e anche su noi stesse
di Alessandra Quattrocchi

≡ SERIE TV
Come una pistola (ancora) carica
In una nuova serie tv dedicata a Emily Dickinson
la futura autrice di Piccole Donne dialoga con la poeta di Amherst
 sulla scrittura e i guadagni che ne possono derivare per vivere in autonomia. La serie attualizza una icòna letteraria per parlare del presente alle giovanissime
di Federica Fabbiani

TEMA/LAVORO
a cura di Silvia Neonato

Precarie ma combattive
Ancora qualche riflessione a partire dai dati forniti al convegno della Sil dello scorso dicembre dedicato alle donne e al lavoro. Cifre contradditorie: ci sono più manager ma tante sottopagate, più artiste e magistrate ma molte lavoratrici isolate e sfruttate
di Silvia Neonato

Se le donne facessero sciopero
I lavori delle donne che reggono l’impalcatura della nostra società sono oggetto delle riflessioni raccolte nel volume curato da Alisa Del Re, Cristini Morini, Bruna Mura e Lorenza Perini
di Luciana Di Mauro

Pescatrici e contadine
Fino ai primi del Novecento le donne delle Eolie
coltivavano la terra di giorno e la notte andavano a pesca con altre: in barca allevavano i figli. Pioniere
e insieme arcaiche figure di mondi magici
di Gisella Modica

Rime scandite dai tempi del lavoro
Vita lavoro scrittura in Ágota Kristóf, Goliarda Sapienza, Nella Nobili. Tre autrici
che hanno lottato per cancellare un confine che le voleva in un altro luogo a fare altro: Ágota rifugiata ed esule, Goliarda depressa e povera, Nella operaia assetata di cultura
di Anna Toscano

Tra dramma e commedia le lavoratrici al cinema
I registi hanno raccontato sia lo sfruttamento delle operaie nelle fabbriche, sia l’attuale, progressiva frantumazione del lavoro, tra solitudini,
ricatti e lotte per la sopravvivenza
di Giovanna Pezzuoli

A/MARGINE

Tutto per un Bacio
Una scultura firmata dallo scultore rumeno Constantin Brancusi è al centro di tutte le passioni: arte amore denaro.
Un conflitto decennale tra ragione di Stato e diritto proprietario
di Luciana di Mauro

Donne che parlano con Dio, con tutto il loro essere
Se la ricerca di infinito è l’eccedenza che caratterizza la nostra umanità,
è impossibile non partire dalla propria realtà, dal proprio sesso.
Quattro donne di religioni diverse ne parlano da una prospettiva femminile
di Barbara Mapelli

Figlia d’anima
Straordinaria intensità nella messa in scena del romanzo di Michela Murgia Accabadora
di Titti Danese

La non appartenenza ci salverà dal diluvio
Alla Biennale 2019 l’arte – delle donne e dalle periferie del mondo – fa entrare la realtà nel fortilizio androcentrico, eurocentrico, antropocentrico.
Il racconto di un simbolico che si sfalda grazie all’impensato
di Elvira Federici

CARA PROF

Quando le donne emergono nella Storia
Un manuale a cura della Società Italiana delle Storiche offre percorsi didattici, laboratori, spazi di ri essione per adeguare l’insegnamento di questa disciplina finora quasi impermeabile all’emergere di nuovi soggetti
di Elvira Federici

In cattedra 
di Silvia Neonato

UNDER-15

Avere quindici anni a Kobane (Vichi De Marchi)
di Maria Vittoria Vittori

Non prendere a calci i sogni (Valeria Ancione)
di Matilde Passa

Brevi
a cura di Sara Bennet

FOCUS / MEMORIA

Storie vere, storie probabili, storie false troppo vere
Si può “inventare”, e quanto, nella narrazione storica dell’evento-simbolo delle tragedie del Novecento senza rischiare di manipolare la Storia?
di Matilde Passa

Quale memoria? (Valentina Pisanty)
di A.M.C.

Identità e desideri di una “bambina bruciata”
Cordelia Edvardson scoprirà che la condizione della sopravvissuta è quella della cenere, che può solo sussurrare dopo le fiamme. Perché la memoria senza il cuore è inutile e indigesta
di Annalisa Comes

Testimoniare la Storia
L’ultimo volume di racconti di Helga Schneider torna sugli orrori del Nazismo e della guerra
Intervista di Maria Vittoria Vittori

PRIMOPIANO

Brevissima Historia dell’America Latina
Manifestazioni e rivolte duramente represse in Cile, Messico, Argentina, Venezuela, Bolivia… e le donne sono in prima linea per denunciare lo stupro di un Continente
di Alessandra Riccio

Storie di ordinaria poesia
Per 15 anni le ha fatto da segretario condividendo con la grande poeta polacca Wislawa Szymborska lo sguardo ironico e profondamente umano sul mondo. Ora Michal Rusinek ce la racconta con l’affettuoso distacco divertito che lei avrebbe amato
di Zuzanna Krasnopolska

Criminali e violenti
C’è una “vocazione naturale” degli uomini all’aggressività?
I dati e alcuni studi sembrerebbero confermarlo, ma forse è necessaria una lettura simbolica più radicale (Cirus Rinaldi)
di Alberto Leiss

Vivere sottobracccio a un sogno
C’è la storia recente del nostro Paese in L’anima ciliegia di Lia Levi, ma c’è soprattutto il ritratto di Paganina che non ha mai rinunciato alle sue passioni
di Ornella Cioni

Di libro in libro
Riattraversare le opere di scrittrici molto amate per comporre un Lessico di parole. Sandra Petrignani smonta e rimonta
la sua biblioteca per farne una cartografia del presente
di Anna Maria Crispino

Lettere a una madre smarrita
Romanzo-memoriale di una figlia che scrive a una madre che sta perdendo coscienza e memoria: Donatella Schisa affronta lo sgomento di una nebbia della mente che rischia di cancellare l’intero patrimonio di una vita
di Daniela Matrònola

Umorismo ed emozione salgono in cattedra
Una giornata come un’altra nel tran-tran di un liceo, che l’immaginazione di Elianda Cazzorla trasfigura in una irresistibile epica del quotidiano di un’insegnante
di Maria Vittoria Vittori

Un bosco risonante di voci
L’indimenticabile protagonista dell’ultimo romanzo di Saveria Chemotti si chiama Tilde.
La sua vita, a cavallo tra gli anni Venti e Quaranta, smentisce ogni pronostico perché grazie alla sua magnifica voce riesca a capovolgere un destino di esclusione che sembrava inevitabile
di Maria Vittoria Vittori

Cosa può salvarci dalla catastrofe incombente?
Due testi di taglio diverso affrontano la minaccia dell’emergenza ambientale. La necessità di mettere al lavoro l’immaginazione, di analizzare
e contrastare i fenomeni in corso nell’era che ormai chiamiamo Antropocene
di Nadia Tarantini

La complessità della crisi
Cento parole per capire il presente e come pensare una possibile cura
di Giovanna Pezzuoli

≡ PAOLINA LEOPARDI

Il mettersi al mondo di una donna
Colta, raffinata, lettrice appassionata: con la pubblicazione dell’epistolario di Paolina Leopardi, la sorella di Giacomo esce dall’ombra facendoci scoprire un’intellettuale, una figura coraggiosa che fu capace di reinventarsi una vita
di Adriana Chemello

INTERVISTE
La seconda vita della sorella di Giacomo
Intervista di Adriana Chemello a Elisabetta Bonucci

Donne in cerca di libertà nell’antica Grecia
Uno studio di Vittoria Longoni sull’antichità ci parla di spartane forti nello sport, di etère colte, autonome, stimate e con una ricca vita pubblica.
Un prezioso libro per uscire dall’invisibilità femminile
di Angela Giannitrapani

LETTURE

8 scrittrici reinventano il mito
di Maria Vittoria Vittori

Una casa nomade fatta di parole (Mireille Gansel)
di Annalisa Comes … pag. 72

Vite disperate (Cinzia Bomoll)
di Nadia Tarantini

Nelle stanze delle “serve” (Patrizia Carrano)
di Matilde Passa

Storia d’amore e di cinema (Delia Morea)
di Maria Vittoria Vittori

Insalate per ogni occasione (Ottawa G.)
di Nadia Tarantini

L’amore vissuto vive per sempre (Sandro Veronesi)
di Daniela Matrònola

Finzione e autobriografia (Gabriella Zalapì)
di Chiara Mezzalama

Un florilegio femminile (Daniela Zamburlin)
di Antonella Bontae

Il giardino segreto di Micol e Leah (Daniela Dawan)
di Daniela Matrònola

Politica e fake news (Giuliana Sgrena)
di Franca Fossati

RUBRICHE

≡ GIARDINI IMMAGINARI
Il segreto del tempo (Alessandra Calò)
di Giuliana Misserville

≡ IN/VERSI
La comune origine dei viventi (Mariangela Gualtieri)
di Maria Clelia Cardona

≡ CANTO&CONTROCANTO
L’infanzia ha i suoi diritti (Francesco Tonucci)
di Laura Marzi e Francesca Maffioli

≡ IMPROVVISI
Alma Sabatini
di Marialaura Simeone

≡ NEWS
Appuntamenti e notizie
a cura di Giulia Crispino