Leggendaria 165 - Rivoluzione antispecista

Leggendaria 165 | aprile– maggio 2024

Sta crescendo piuttosto rapidamente – dall’inizio del millennio – un vasto movimento antispecista che, come testimonia il Tema di questo numero, curato da Giuliana Misserville, si presenta e auto-rappresenta in piazza, e produce pensiero. Al di là dell’ “amore per gli animali” (un tempo comunamente definito animalismo) espresso nel passato da piccole minoranze, intellettuali e religiose, l’antispecismo appare oggi come un vero e proprio movimento politico, capace di produrre teoria e pratiche (prima fra tutte, la lotta per la liberazione animale). E che indica non solo una volontà di battersi collettivamente ma anche una modalità esistenziale individuale, ad esempio attraverso la scelta del veganismo.

L’antispecismo ha molto a che fare con il femminismo perché individua nella discriminazione tra umano e non umano la radice stessa dello sfruttamento. La scala gerarchica tra umano e non uma-no ha visto per secoli, millenni, l’umano femmina – la prima “differenza da” – collocato un gradino sotto il soggetto maschile – possibilmente bianco, eterosessuale, giovane e abile – assunto come standard universale di riferimento, l’Uno. Il nesso tra femminismo, antispecismo, antirazzismo, anti-colonialismo è dunque fortissimo, tanto che una coscienza sempre più diffusa e gli studi più recenti fanno dell’intersezionalità l’asse portante del pensiero, del posizionamento e delle pratiche dei movimenti.

Tema non facile, certo, da analizzare e discutere ma che ci siamo decise ad affrontare partendo da alcune riflessioni, alcune testimonianze ed esperienze – anche letterarie – che indicano il campo per ulteriori messe a fuoco. E dunque, buona lettura!

Regala/ti un anno Leggendario

E’ sempre il tempo giusto per fare l’abbonamento a Leggendaria! Tante formule per rimanere insieme tutto l’anno!
Leggendaria - abbonamenti

Ultimi numeri di Leggendaria

Rimani in contatto

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti, accetti la nostra privacy policy. Hai la possibilità di cancellarti dal servizio in qualunque momento mediante l’apposito link in calce alle email della newsletter.


Seguici sui social

Non perdere neanche un numero di Leggendaria!